PERCHE' CADONO I CAPELLI IN AUTUNNO , SECONDO NATURL SALON I TUOI PARRUCCHIERI COSTA VOLPINO

In autunno, si sa, si perdono più capelli; il cambio di stagione è infatti piuttosto stressante per le chiome, che ne risentono in modo particolare nel periodo compreso tra ottobre e dicembre.


La caduta dei capelli è purtroppo un inconveniente antipatico che riguarda molte donne: chi di noi, del resto, non si è ritrovato a dover pulire il fondo della doccia completamente ricoperto dai capelli? Per non parlare degli esemplari rimasti incastrati in spazzole o negli angoli del pavimento.

Un'altra accortezza anti-caduta è scegliere prodotti di cosmetica Bio , che non stressino eccessivamente la cute e non siano troppo aggressivi.


Spesso infatti, prodotti eccessivamente carichi potrebbero danneggiare la cute e sfibrare il capello, soprattutto se si hanno capelli fini e sottili con la tendenza a spezzarsi. Meglio optare per linee di prodotti naturali e B

io che uniscono all'efficacia anche una certa delicatezza, amica dei capelli, anche dei più fragili

Inutile dire che un utilizzo selvaggio di piastra e phon contribuisce a rendere i capelli fragili e sfibrati, facilitandone la caduta, soprattutto nei periodi dei cambi di stagione come l'autunno. Limitate l'uso della piastra, e se proprio dovete usarla, assicuratevi prima di applicare uno spray protettivo che curi il capello e lo preservi dall'azione dannosa dell'eccessivo calore. Anche per il phon, se riuscite, limitatevi un po'.

Uno dei primi elementi per prevenire ed evitare la caduta dei capelli è scegliere un'alimentazione specifica e adeguata. Le vitamine B, A e H sono importantissime in questo senso. In particolare le vitamine del gruppo B, B7, B12 e l'acido folico, contenute in molti alimenti, tra cui il salmone, i cerali, l'avocado, il pollo, la carne di tacchino, l'uovo e le verdure verdi come asparagi, carciofi, broccoli, cavolini di Bruxelles, spinaci, piselli freschi, cavolfiori. Anche il ferro, il rame e lo zinco svolgono un effetto benefico sui capelli, in particolare, il primo favorisce l'ossigenazione del capello. Questi cibi si trovano negli spinaci, nei fiocchi d'avena, nelle mandorle, nel pane integrale, nel pollo e nella carne di manzo. Lo zinco favorisce la ricrescita e la formazione di nuovo tessuto, mentre il rame svolge un ruolo fondamentale nel mantenimento della pigmentazione dei capelli. Amminoacidi e proteine poi, concludono la rosa degli alimenti anti-caduta dei capelli: questi si trovano nelle uova, nella carne, nei cereali, nei legumi, nelle noci e nei semi.

Tra gli elementi da evitare ci sono: lo zucchero, i dolciumi in generale, gli insaccati, i cibi troppo grassi e gli alimenti in scatola.



60 visualizzazioni0 commenti